lunedì 5 marzo 2012

Biscottini da bambini... e ricordi


 Buongiorno a tutti!

 Periodo di ricordi da tirare fuori dal cilindro questo, stavolta vorrei raccontarvi la storia di tre fratellini, davvero molto birichini, che un bel giorno si misero a preparare biscottini, per deliziare parenti ed affini, con risultati davvero... sopraffini! :-)


 I tre fratellini videro come si preparavano questi semplicissimi biscottini in un programma TV e si chiesero... Perché non proviamo?!
 Caso volle che proprio quel giorno ricevettero una visita illustre, nientepopodimeno che dalla loro Zia, che abitava lontano lontano, parlava tanto tanto e soprattutto era la zia pasticcera più brava che ci sia (magari un giorno vi presenterò una delle sue specialità, senza pretendere di raggiungere i suoi livelli :-), e a questa zia piacquero talmente quei semplici biscottini da chiederne immantinentemente la ricetta ai fratellini... mettendo un'idea fissa nella mente della sorellina maggiore... Se questi biscottini sono così semplici da fare eppure tanto buoni, chissà se riesco a farne di più difficili magari saranno ancora più buoni!?
 E da quel giorno la bambina non si è più fermata, impasta che ti rimpasta, cuoci e sforna e decora, è diventata grande (ma non troppo :-) e ancora oggi cerca di stupire e deliziare parenti e conoscenti con i suoi dolci esperimenti, senza però aver dimenticato il primo, quei biscottini che la Zia ha ribattezato...


I biscottini dei fratelli F.

Amalgamate 4 bicchieri di farina con 1 bicchiere di olio di semi di girasole



1 bicchiere di zucchero e un pizzico di sale



 ½ bicchiere di vino bianco (in cottura l'alcool evapora, lasciando solo il sapore del vino)



Lavorate molto bene prima con un cucchiaio, poi con le mani e ricavatene un impasto ben amalgamato.
Dividete a pezzetti formando dei vermicelli…



Ricavatene delle ciambelline, cospargetele di zucchero…



… e infornate a 180° per 10 minuti…
Quindi gustate il frutto delle vostre “fatiche”!


 Dedico questi biscottini a tutti i bimbi che mi seguono, in particolare alle nipotine più carine che ci siano :-) perché sono adatti a loro non solo da sgranocchiare, ma anche e soprattutto... da preparare!


 E allora che aspettate bimbi? Correte a lavarvi le mani!! :D


 Con questa ricetta partecipo al contest "A prova di bimbo"


 del blog diariodicucina di Letiziando, nella sezione "Dolci" :)

24 commenti:

  1. Dolcissimo questo post e quei biscottini sono davvero delicati! Un bacione! :)

    RispondiElimina
  2. Le ciambelline zuccherose al vin bianco: una vera delizia e poi l'introduzione alla ricetta è così carina!!!! Grazie davvero di cuore di aver partecipato al contest :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Che bello questo post dei ricordi e degli affetti, con una ciambellina cosi ..... Non si può non ricevere complimenti!!

    RispondiElimina
  4. Come mi piacciono questi biscottini, anch'io ogni tanto li faccio!!!!

    RispondiElimina
  5. Che storia tenera Elisa, com'è bello ogni tanto immergersi nei ricordi passati, soprattutto legati a fratelli o sorelle!! Nonostante io e mia sorella siamo ormai diventate grandi, non perdiamo occasione per rievocare aneddoti relativi a quando eravamo bambine e cullarci nelle storie dell'infanzia!! Buoni i biscottini, semplici e con una forma davvero carina a "tarallino"!!

    RispondiElimina
  6. Interessante l'uso del vino bianco. Bisogna che li provi questi. Complimenti!
    Giulia
    paroledizucchero.com

    RispondiElimina
  7. Interessante l'uso del vino nei biscotti, bisogna che la provi questa ricetta! Complimenti!
    Giulia
    ParoleDiZucchero.com

    RispondiElimina
  8. Post pieno di tenerezza e i biscotti sono proprio adatti per i bambini! Complimenti per quel gruppetto dei angoletti! Ciao Elisa, buona serata!

    RispondiElimina
  9. Dolcissimo post e tenerissimi biscottini! Mi piacciono molto!

    RispondiElimina
  10. Ma che storia carina e dolce come questi biscottini:-) baci

    RispondiElimina
  11. Mi sono commossa a leggere la storia dei tre fratellini e dei loro biscottini!
    Li mangerei volentieri col tè. ^-^
    Un bacione

    RispondiElimina
  12. :D :D :D

    Che bello questo post!! E che bbbuoni i biscottini!! Me li preparerai un giorno? :P

    Chri

    RispondiElimina
  13. Bellissimo post, che ricordi! Poi questi biscottini sembrano davvero facili facili e buoni buoni...da provare!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  14. Beeeellliii, provo a farli per il mio bimbo, è ghiottissimo di biscottini.
    anny

    RispondiElimina
  15. Quanto mi piace questo post..guarda avrei voglia di lavarmi le mani e iniziare a preparare questi fantastici biscotti....GOLOSI!!!!!!
    Un bacione e complimenti!!!!

    RispondiElimina
  16. Rispondendo alla domanda ... Tutto ciò che è sul mio blog è stato rimosso da internet.
    Siate i benvenuti nel mio giardino.
    Hmmm .... Delicious ...
    Grato per la gentilezza.

    Bacio di Nita :) ...

    RispondiElimina
  17. veramente carini...semplici e devono essere buonissimi...biscottini che non stancano mai...e che si ricordano sempre!

    RispondiElimina
  18. ma che storia bellissima e che biscotti buonissimi ottimi per la mia merenda li prendo e me ne vado buona festa delle donne ciao :)

    RispondiElimina
  19. meravigliosi li preparero' ai miei bimbi

    RispondiElimina
  20. Che bella questa storia!! E' meraviglioso che ti ricordi com'è iniziata la magica passione per la "cucina"! E poi questi biscottini devono essere molto buoni! Dici che anche i cagnetti li riescono a preparare? :)
    Complimenti anche per la foto, sembra di avere qui i vari ingredienti (magari) e di sentirne il profumo!
    Bau bau leccatine a te a ai tuoi pelosetti
    Mirty

    RispondiElimina
  21. NON LI CONOSCEVO QUESTI BISCOTTINI! accompagnate da queste foto.. ricordano ancora di piu il passato e sembrano ancora piu deliziosi! un bacio

    RispondiElimina
  22. Bau!! Abbiamo provato quei biscottini al cocco che avevi fatto..sono venuti meravigliosi!! Grazie

    RispondiElimina
  23. Sono davvero contenta piccola Mirty!!

    RispondiElimina