venerdì 10 maggio 2013

Zabaione e cantucci

Salve amici!

Stavolta due ricette in una: i cantucci toscani, dei biscotti così famosi in tutta Italia che spiegare di cosa si tratta sarebbe quasi offensivo, e un dessert, nato dalla fantasia di de Riso, che, ispirandosi alla tradizione di inzuppare nel vinsanto questi dolcetti, si compone di una crema allo zabaione di vinsanto e briciole di cantucci.
Passiamo subito alla ricetta dei cantucci...

Cantucci

·         300 gr di farina “00”
·         100 gr di zucchero
·         25 gr di burro freddo
·         ½ bustina di lievito per dolci
·         2 uova e 1 tuorlo
·         200 gr di mandorle spellate tostate
·         buccia di ½ limone grattugiata
·         1 bacca di vaniglia
·         sale

Setacciare il lievito con la farina e disporli a fontana, unire lo zucchero e il burro, fare una sabbiatura, quindi unire un pizzico di sale, la buccia del limone, i semini della vaniglia e le uova e impastare bene il tutto.
Unire le mandorle e lavorare fino ad amalgamarle, quindi realizzare 1-2 filoncini, disporli su una teglia con carta forno, spennellarli con il tuorlo, spolverizzarli con lo zucchero semolato e infornare a 180° per 20-25 minuti. A questo punto tagliarli a fette spesse 8-10 mm e rimetterli in forno finché non risultano leggermente tostati. Ridurne una metà a granella grossolana.

Potreste anche fermarvi qui, ma perché, per somma gioia dei vostri amici e familiari, non cimentarsi anche in questi deliziosi bicchieri che, vi assicuro, non sono poi neanche troppo difficili da realizzare?

Prato dolce Prato
di de Riso
(per 12 bicchieri)

Per lo zabaione
·         10 tuorli (200 gr)
·         200 gr di zucchero
·         200 gr di vinsanto
·         550 gr di panna
Per lo gelatina
·         150 gr di vinsanto
·         15 gr di zucchero
·         5 gr di colla di pesce
·         Mandorle e cantucci per decorare

Per lo zabaione, sbattere i tuorli con lo zucchero e unire 250 gr di panna; versarvi il vinsanto bollente, disporre in una bastardella di acciaio e cuocere a bagnomaria fino a che il composto non raggiunge 80°C, sbattendo con una frusta. Togliere dal fuoco, montare con le fruste elettriche finché non si raffredda e unire la restante panna semimontata.
A questo punto, comporre i dolci: alternare nei bicchieri un po’ di granella di cantucci, riempire fino a metà con lo zabaione e fare un altro strato di granella e di zabaione, fin quasi al bordo. Decorare con un cantuccio e qualche mandorla e far raffreddare in freezer per qualche ora.
Per la gelatina, ammollare la colla di pesce in acqua fredda e scioglierla in un pentolino con poco vinsanto. Unire il resto del vinsanto e lo zucchero e miscelare bene.
Disporre la gelatina nei bicchieri, far rassodare leggermente e servire.

17 commenti:

  1. io direi un'accoppiata vincente da leccarsi i baffi!
    brava!
    bacione cara

    RispondiElimina
  2. Molto interessante la gelatina di vinsanto! Ottimi sia i biscotti che i bicchierini, un dessert da offrire dopo cena ma anche da gustare in compagnia a qualsiasi ora.
    A presti Eli, buon venerdi!

    RispondiElimina
  3. Due ricette che non preparo da tempo...che delizia incredibile!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Ma che delizia!!!!
    Fin'ora gustati sempre con il classico Vinsanto, ne vado matta per l'ottima accoppiata.......
    ma questa non dev'esser da meno, da provare e subito!!
    Complimenti, bravissima!!
    E le foto poi? Una meraviglia: così delicate, così candide.........
    Meraviglioso tutto!!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  5. I cantucci li desidero fare da tanto tempo, i tuoi sono perfetti in più accoppiati con questo zabaione alla Riso ... un desssert molto raffinato e ben presentato, complimenti per l'entrambe delizie!!! Ciao, un bacione!

    RispondiElimina
  6. Un felice week end per Te...ciao

    RispondiElimina
  7. un modo dolcissimo e raffinato per apprezzare i cantucci

    RispondiElimina
  8. Buonissima ricetta e un modo davvero fine di presentare un dolce così rustico. Complimenti, un bacio, a presto

    RispondiElimina
  9. che gola che mi fannooooooooooooooooooooo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Elisa cara, sto arivando, con queste due golosità, è irresistibile.....

    RispondiElimina
  11. Eli mi segno la ricetta perchè deve essere una libidineeee che bontà :)
    ti farò sapereeee

    RispondiElimina
  12. ottimo dessert, merenda e perchè no anche spuntino ;)

    RispondiElimina
  13. Che buoniiiiiii, sono bellissimi!
    Auguri Buone Feste!

    RispondiElimina